Fare della violenza solo un fatto di genere è un genere di violenza che dobbiamo combattere

LA VIOLENZA NON HA SESSO, LE VITTIME NON HANNO SESSO.
I REATI DI VIOLENZA NON HANNO SESSO.

I reati di violenza non dovrebbero essere considerati più o meno gravi a seconda del sesso di chi li compie o di chi li subisce.

I reati di violenza, se tali sono, non dovrebbero essere “diversamente perseguiti” a seconda del sesso, della razza, dello status sociale, dell’età, del credo religioso, della professione svolta, della “rispettabilità” o “reputazione” di chiunque, né in virtù di una qualsivoglia appartenenza politica, di amicizie o colleganze varie.

LA LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI?
Il punto interrogativo è d’obbligo.

Alle vittime di violenza serve che si facciano funzionare le leggi, quelle che già esistono.
Perché difendersi dalla violenza non può diventare un’ulteriore violenza, anche sociale!

Alle vittime di violenza serve che la difesa legale sia davvero gratuita per tutt* (ma oggi ciò non avviene).
Perché difendersi dalla violenza non può diventare un’ulteriore violenza, anche economica!

Alle vittime di violenza serve un ascolto coscienzioso e non l’indifferenza, la superficialità, la cialtroneria nello studiarsi gli incartamenti o peggio: lo sghignazzo in faccia!
Perché difendersi dalla violenza non può diventare un’ulteriore violenza, anche istituzionale!

I reati, ad oggi, non è vero che sono diminuiti: semplicemente c’è stata la depenalizzazione dei cosiddetti “reati minori“.
Dunque, cortesemente, ma di cosa si sta parlando oggi?

Alle vittime di violenza serve che si smetta di illuderle inutilmente.
Magari per prendere una manciata di voti.

Alle vittime di violenza non serve la vostra insopportabile retorica.
Le vittime di violenza si sono stancate di certi “giochetti”.

Che si continui pure con il “business dell’antiviolenza donne” ma sappiatelo: i ringraziamenti vanno oggi a tutti quei volontari e quelle volontarie che davvero ci mettono impegno, sacrificio, abnegazione; per tutto il resto: “NOT IN OUR NAME“.

genere di violenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*